Cent'anni delle cantine San Simone

Cent'anni delle cantine San SimoneLo scorso 18 luglio le cantine San Simone hanno celebrato il primo centenario dell'azienda, appartenuta per quattro generazioni alla famiglia Brisotto.
Una storia iniziata nel 1915 con il vino commercializzato in botti di legno e che si rinnova, oggi, con la presentazione del Metodo Classico Dosaggio Zero. Un'azienda storica, una famiglia, un territorio che partendo da Prata ora esporta i vini prodotti in 25 Paesi nel mondo.
A fare gli onori di casa Chiara, Anna e Antonio, la quarta generazione della famiglia Brisotto, che tra commozione ed emozione hanno condotto la serata in un viaggio tra storia e futuro, tra passione per la tradizione e interesse per la ricerca e lo sviluppo sostenibile, settore, questo, in cui San Simone investe con convinzione e che si traduce nel "Progetto Verde" sviluppato dall'azienda da alcuni anni.
Un vero e proprio patrimonio di conoscenza e passione, memoria e dedizione che hanno vissuto e che vivono ogni giorno la storia di San Simone, che ne hanno scritto pagine fondamentali e che intendono oggi rinnovare valori e prestigio tramite un nuovo vino, la cui realizzazione ha rappresentato un lungo percorso iniziato nel 2011, una sfida e un sogno, il Metodo Classico Dosaggio Zero.

Presenti le Istituzioni del mondo del vino e del territorio, i curatori di Pordenonelegge, Il Parroco di Prata, i Sindaci di Prata e Porcia, l'Assessore all'Ambiente del comune di Pordenone e il Vice-Presidente della regione Sergio Bolzonello, personalit?, come ha sottolineato Chiara Brisotto, che ha sempre avuto al centro della sua politica questo territorio. I fratelli Brisotto hanno espresso orgoglio per i molti clienti che avevano viaggiato fin l? da molte parti dell'Italia, dall'Europa e dagli Stati Uniti e li hanno ringraziati espressamente per il loro contributo non solo nella valorizzazione della produzione San Simone, ma anche e soprattutto nel rendersi portavoce dei valori e della cultura del loro territorio.
I festeggiamenti per il centenario sono proseguiti con la presentazione della monografia aziendale in occasione della 16esima edizione di Pordenonelegge, i cui testi sono stati scritti da Gianmario Villalta, poeta, scrittore, fondatore e curatore dell'importante manifestazione culturale e le cui immagini sono opera del fotografo Carlo Guttadauro.

Cent'anni delle cantine San SimoneTutto ? iniziato dalle doti del bisnonno Gino, il fondatore che a Prata di Sopra, davanti alla Chiesa di San Simone, con la bisnonna Olga, diede il primo e determinate impulso all'attivit?. Da allora, nel segno di un armonioso ricambio generazionale, l'azienda ? passata di padre in figlio, conoscendo una continua e costante evoluzione, sia da un punto di vista tecnologico e qualitativo che commerciale.
La quarta generazione, alla svolta del millennio, vede la partecipazione di Chiara, Anna e Antonio, gli attuali titolari, che portano all'attivit? una sensibilit? che ? propria del loro tempo: l'attenzione totale per il prodotto, dalla vigna alla bottiglia, in ragione delle due principali necessit? che si profilano all'orizzonte: la cura per l'autenticit? del prodotto, per la sua sostenibilit? ecologica come per il naturale sviluppo delle sue potenzialit? organolettiche, e il raffinamento dell'immagine, cos? che essa venga a corrispondere con la realt? che produce, dove la tecnologia viene messa al servizio di un maggiore rispetto della vite, del vino e della tradizione, compresa la bellezza che essa offre alla sensibilit??di chi vive in questi luoghi.

Condividi con i tuoi amici!

 

Questo sito utilizza cookie tecnici per consentire la fruizione ottimale del sito e cookie di profilazione di terze parti per mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all'installazione di qualsiasi cookie clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information