Mandorlato di Modigliana: un dolce antico

Tra le colline del pre-appennino tosco-romagnolo viene creato il mandorlato al cioccolato, prodotto da più di 100 anni in un piccolo laboratorio di Modigliana.
Il prodotto al cioccolato “Rocca dei Guidi” è un’inimitabile specialità. Il gusto del dolce, risultato del connubio tra cioccolato, mandorle e spezie, conduce il pensiero al lontano oriente. Il risultato è una vera delizia per lo spirito e il palato, ed è frutto di una ricetta che tutt’oggi si trasmette solo oralmente. A questo si accompagnano le specialità della biscotteria secca, con gustosi dolci tipici da accompagnare a vini aromatici e passiti. Ho ritenuto nercessario porre qualche domande a Maurizio Mortani, titolare di Mogliantica e produttore di questa antica quanto affascinante ricetta.

Di che cosa si occupa Modigliantica?
E’ nata come laboratorio e rivendita di prodotti tipici, che valorizzano il territorio pre-appenninico tra Emilia-Romagna e Toscana. In seguito si è specializzata come produttore esclusivo di dolciumi tipici, in particolare del "Mandorlato al cioccolato" o dolce al cioccolato "Rocca dei Guidi", prodotto di punta della nostra azienda, ma anche di tutte quelle antiche ricette di biscotteria e dolciumi tipici del territorio.

La storia del Mandorlato al cioccolato è veramente molto interessante, ce ne può parlare un pò meglio?
Questa antica specialità modiglianese deve la sua origine al pasticcere Assirelli che iniziò la sua produzione nell'Ottocento. Non ne esiste traccia in nessun ricettario romagnolo, ma secondo tradizione orale l'Assirelli acquistò una ricetta, non si sa da chi, ed ebbe merito di trasformarla in un dolce tradizionale modiglianese. Verso la fine dell’800, nel primo laboratorio nella “piazza di sotto”, ovvero piazza Don Minzoni a Modigliana, si iniziò a produrre questa prelibatezza gastronomica. Da alcuni documenti storici si rileva che, alla fine dell'Ottocento, si meritò un diploma d'onore all'esposizione internazionale di Parigi e nel 1906 al “Salone Internazionale” di Milano vinse la medaglia d'argento. La ricetta è stata tramandata da Assirelli al suo “garzone” Cicognani Goffredo nel 1938, poi  al figlio Valdemaro, amico caro dei miei nonni materni, ed in seguito a me. Veniva prodotto solo nei mesi di novembre e dicembre, ora invece per tutto l'anno grazie alla grande risposta che ha trovato nei numerosi estimatori, gastronauti e in tante persone amanti delle prelibatezze tradizionali. La ricetta non esiste, viene tramandata solo oralmente. Io l'ho appresa dall'ultimo detentore di questo segreto e in seguito ho deciso di riprendere la produzione a livello artigianale. Il dolce al cioccolato o Mandorlato al cioccolato di Modigliana, ha come ingredienti il cacao in polvere, mandorle, scorze di arancio e una speziatura che ricorda molti dolci della tradizione, come il panforte senese, il panpepato di Chianciano Terme o il panpapato ferrarese, pur essendo "parente" prossimo dei suddetti dolci, si distingue per gusto e consistenza. Dopo due anni di intenso lavoro e significativi investimenti, sono riuscito ad ottenere il riconoscimento ministeriale come prodotto agro-alimentare tradizionale.

La produzione viene esportata anche all’estero?
Ho iniziato a lavorare con gli Stati Uniti appoggiandomi a Italia 2050, un’associazione che esporta in Delaware una serie di prodotti italiani di qualità, che verranno promossi e presentati in varie manifestazioni, nelle quali avranno la possibilità di essere selezionati da alcuni buyers locali, sia piccoli negozianti sia le grandi reti distributive. Ora sono meno interessato alla grande distribuzione, che generalmente lavora in un’ottica quantitativa, mentre la mia politica aziendale è oggi volta alla realizzazione di un prodotto di nicchia altamente qualificato, partendo dalla materia prima rigorosamente tutta italiana.

Condividi con i tuoi amici!

 

Questo sito utilizza cookie tecnici per consentire la fruizione ottimale del sito e cookie di profilazione di terze parti per mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all'installazione di qualsiasi cookie clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information